JEUNESSE INFO e INNOVATION in Burkina Faso

  • condividi
  • font size decrease font size increase font size
  • Print
  • Email

Progetto collegato al programma"Ne yi beeogo Burkina", nato nel 2005 dalla progettazione congiunta dei giovani di Ouahigouya e dai giovani dei cinque Comuni: Beinasco, Moncalieri, Nichelino, Rivoli e Settimo, con l'obiettivo di rispondere ai bisogni espressi dalla realtà locale burkinabé. Attraverso i fondi regionali si è lavorato alla creazione, nella città di Ouahigouya, di un centro polivalente che, sul modello degli Informagiovani presenti sui nostri territori, sia in grado di offrire ai giovani burkinabè un migliore accesso all'informazione. Il progetto prevedeva contestualmente la formazione di operatori-animatori burkinabé in Italia, orientata all'acquisizione di competenze difront-office e back-office per la gestione del centro in Burkina; questi operatori saranno in futuro in grado, a loro volta, di svolgere una formazione a cascata rivolta ad altri ragazzi di Ouahigouya e questo contribuirà a creare opportunità formative ed occupazionali.

  • 1
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9

Innovaction

A seguito della positiva riuscita di "Jeunesse Info", nasce un nuovo progetto il cui intento è quello di formare dei giovani all'utilizzo di programmi per avvicinarsi alla grafica, alla realizzazione di video e animazione di siti web ed alla sperimentazione di nuove tecniche nella produzione alimentare. Tutto ciò è reso possibile grazie ai mezzi informatici messi a disposizione dal precedente progetto.  "Inov' action" rappresenta il proseguimento delle azioni intraprese nel corso del  progetto "Jeunesse Info", puntando ad una formazione ancora più specifica e settoriale. Il salto di qualità che lo caratterizza riguarda la creazione di nuove figure professionali che, in quanto molto qualificate, potranno facilmente inserirsi nel mondo del lavoro e del mercato con un' impronta nuova, legata a professioni tradizionali, ma con tecniche e prodotti innovativi.  Le attività multimediali ed alimentari permetteranno altresì di creare un legame diretto con i giovani italiani dei comuni del Co.Co.Pa, elemento molto importante in un progetto di cooperazione decentrata